Superfici? Starnuti? Sesso? In che modo il Coronavirus può e non può diffondersi

 Cosa è importante sapere su come viene trasmesso il virus.

Il coronavirus è un virus delicato ma altamente contagioso, misura all'incirca un millesimo della larghezza di un capello umano, si sta diffondendo da persona a persona in tutto il mondo. Il coronavirus, come è noto, ha già infettato migliaia di persone in almeno 60 paesi.

Poiché questo virus è recente, la comprensione degli esperti su come si diffonde è limitata. È possibile, tuttavia, offrire alcune indicazioni su come funziona - o non - funziona e su come sembra trasmesso. 

  •  Se si incontra per strada una persona malata, ci si può ammalare

Camminando in un negozio di alimentari affollato ed un acquirente ha il coronavirus. Cosa ci mette maggiormente a rischio di essere infettati da quella persona?

Gli esperti concordano sul fatto che hanno molto da imparare, ma probabilmente quattro fattori svolgono un ruolo: quanto ci si avvicini; da quanto tempo si sta vicino alla persona; se quella persona proietta goccioline virali su di te e quanto ognuno tocchi il proprio viso. (Naturalmente, anche la età e la salute sono fattori importanti.) 

  •  Che cos'è una gocciolina virale? 

È una goccia contenente particelle virali. Un virus è un piccolo microbo codipendente che si attacca a una cellula, prende il sopravvento, si moltiplica e passa al suo prossimo ospite. Questo è il suo "stile di vita", ha dichiarato Gary Whittaker, professore di virologia al Cornell University College of Veterinary Medicine.

Un virus "nudo" non può andare da nessuna parte a meno che non stia facendo un giro con una gocciolina di muco o saliva, ha affermato Kin-on Kwok, professore alla Scuola di sanità pubblica e cure primarie dell'Università cinese di Hong Kong.

Queste goccioline di muco e saliva vengono espulse dalla bocca o dal naso mentre tossiamo, starnutiamo, ridiamo, cantiamo, respiriamo e parliamo. Se non colpiscono qualcosa lungo la strada, in genere atterrano sul pavimento o sul terreno.

Per accedere alle cellule del corpo umano, le goccioline virali devono entrare attraverso gli occhi, il naso o la bocca. Alcuni esperti ritengono che lo starnuto e la tosse siano probabilmente le forme primarie di trasmissione. Il professor Kwok ha detto che parlare faccia a faccia o condividere un pasto con qualcuno potrebbe rappresentare un rischio.

Julian Tang, un virologo e professore all'Università di Leicester in Inghilterra, che sta studiando il coronavirus con il professor Kwok, ha concordato con questa ipotesi.

"Se riesci a sentire l'odore di ciò che qualcuno ha mangiato a pranzo - aglio, curry, ecc. - stai inalando ciò che stanno espirando, incluso qualsiasi virus nel loro respiro". 

  •  Quanto qualcuno è troppo vicino?

 Christian Lindmeier, portavoce dell'Organizzazione mondiale della sanità, ha affermato che è meglio stare a un metro da una persona malata.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno affermato che stare a una distanza di sei piedi (circa 1,80 metri) potrebbe comportare rischi. 

  •  Quanto tempo si può stare vicino a una persona infetta? 

Non è ancora chiaro, ma la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che maggiore è il tempo più alto è il rischio. 

  •  È possibile riconoscere se una persona è malata? 

Non necessariamente.

Tener presente che se ci si ammala, la maggior parte dei sintomi sono lievi come il raffreddore o l'influenza. Tuttavia, altre persone che sono state infettate da coronavirus non si ammalano affatto. Ma il rovescio della medaglia di questo fenomeno è che può essere difficile individuare chi è in grado di diffondere il coronavirus.

In un numero crescente di casi, le persone senza sintomi hanno infettato altri. Il W.H.O. (organizzazione mondiale della sanità) ritiene ancora che la maggior parte di coloro che hanno diffuso il coronavirus fosse chiaramente ammalata al momento della trasmissione. 

  •  Il virus può durare su un palo di autobus, su di un touchscreen o altra superficie? 

Sì. È stato osservato che numerose persone che hanno frequentato un tempio buddista a Hong Kong si sono ammalate, il Centro per la protezione della salute della città ha raccolto campioni dal sito. I rubinetti del bagno e le coperture di stoffa sui testi buddisti sono risultati positivi per il coronavirus, secondo l'agenzia. 

Tecnicamente, il virus ampiamente noto come coronavirus è solo l'ultimo di molti virus di forma simile. (I coronavirus prendono il nome dai aculei che sporgono dalle loro superfici, che assomigliano a una corona o alla corona del sole.) Uno studio su altri coronavirus ha dimostrato che questi sono rimasti su metallo, vetro e plastica per circa due ore sino a nove giorni.

Non importa se una superficie appare sporca o pulita. Se una persona infetta starnutiva e una goccia cadeva su una superficie, chiunque che poi tocchi quella superficie potrebbe infettarsi. 

  • . Non è chiaro che carica di virus è necessaria per infettare una persona. 

I coronavirus sono relativamente facili da distruggere, ha detto il professor Whittaker. L'uso di un semplice disinfettante su una superficie garantisce la rottura del delicato involucro che circonda il minuscolo microbo, rendendolo innocuo.

Finché ti lavi le mani prima di toccarti il ​​viso, dovresti essere OK, perché le goccioline virali non passano attraverso la pelle. 

Se sei preoccupato di ammalarti perché qualcuno potrebbe aver starnutito su un prodotto che hai ordinato (fabbricato in Cina), non preoccuparti. Nel tempo necessario per arrivare negli Stati Uniti (e in Europa), dovresti essere al sicuro e, se sei davvero preoccupato, puoi pulire la superficie con un disinfettante o lavarti le mani dopo averlo toccato. 

  •  La marca o il tipo di sapone che usi è importante?

 No, i diversi esperti concordano su questo. 

  •  Il mio vicino sta tossendo. Dovrei essere preoccupato?

 Non ci sono prove che le particelle virali possano attraversare pareti o vetri, ha affermato il Dr. Ashish K. Jha, direttore dell'Harvard Global Health Institute, che ha anche detto che era più preoccupato per gli spazi comuni che per i pericoli posti dalle prese d'aria, a condizione che ci sia una buona circolazione dell'aria in una stanza. 

  • Posso prendere l’infezione baciandosi con qualcuno?

 Diversi esperti sostengono che i baci potrebbero sicuramente diffondere il virus.

Sebbene i coronavirus non siano tipicamente trasmessi sessualmente, è troppo presto per saperlo secondo il W.H.O. 

  •  È sicuro mangiare dove le persone sono malate di coronavirus? 

Se una persona malata gestisce il cibo o si partecipa ad un buffet affollato, i rischi non possono essere esclusi - ma il riscaldamento o il riscaldamento del cibo dovrebbero uccidere il virus, ha detto il professor Whittaker.

"Come regola generale, non abbiamo visto che il cibo rappresenti un meccanismo di diffusione", ha detto. 

  •  Il mio cane o gatto può tranquillamente unirsi a me in quarantena?

Migliaia di persone hanno già iniziato vari tipi di quarantena. Alcuni sono stati obbligati da funzionari sanitari, altri sono volontari e rispettano principalmente la permanenza a casa.

Il professor Whittaker, che ha studiato la diffusione dei coronavirus negli animali e nell'uomo, ha affermato di non aver visto prove che una persona possa essere un pericolo per il suo animale domestico..

 

Pubblicato il 2 marzo 2020 Aggiornato 3 marzo 2020, 13:14 ET

New York Times