Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Assistente sociale
Chi è online
 50 visitatori online
Login



Home

PostHeaderIcon Una apparente nuova modalità d'assistenza

In un articolo pubblicato dal New York Times nel settembre del 2016 viene descritta una particolare modalità di assistenza per le persone anziane che ha preso piede in molte località degli Stati Uniti d'America. Questa forma di assistenza viene erogata perlopiù da medici che controllano gli assistiti con chiamate telefoniche al loro domicilio. In generale i pazienti sono anziani, non autosufficienti ,con una o più malattie croniche e che presentano una mobilità difficile ed una autonomia parziale.

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Servizi sanitari di comunità: una soluzione locale come risposta ad un problema globale.

Di fronte al problema crescente della disoccupazione, il settore sanitario paradossalmente potrebbe rappresentare un motivo di crescita economica ed offrire una grande opportunità per creare lavoro a livello locale.

Nella maggior parte dei paesi il costo del lavoro incide per quasi la metà della spesa sanitaria. In futuro nel settore sanitario si prevede un rimborso non più per singoli servizi  ma a favore di pacchetti  mirati al miglioramento della salute del singolo e  delle varie comunità. È evidente che molti di questi servizi verranno offerti a livello locale. Teoricamente i servizi alla persona subiranno un notevole cambiamento passando dalla offerta di semplici visite mediche o infermieristiche ad una rete territoriale basata  su partnership di comunità che prevedano nuove figure di operatori sanitari.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Il problema della solitudine negli anziani: un fenomeno spesso sottovalutato.

In Italia si evidenzia che circa un quinto della popolazione ha un'età superiore ai 65 anni. Questo fenomeno, che può sembrare in qualche modo naturale per la diminuzione del numero dei figli, si accompagna ad un aspetto troppo spesso sottovalutato che riguarda gli anziani che vivono soli. Secondo dati Istat,nel nostro paese esistono oltre 7 milioni di cosiddette famiglie mononucleari, cioè di persone che vivono sole. Nel fare riferimento a questi dati, se è vero che un quinto della popolazione italiana ha ormai più di 65 anni possiamo dedurre che circa 1 milione e mezzo di persone nel nostro paese trascorre la sua vecchiaia da solo.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 09 Gennaio 2017 13:28)

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon L’Isolamento sociale uccide più della obesità e del fumo

Nel corso degli ultimi anni, con sempre maggiore frequenza con la nostra associazione prende in carico pazienti che  chiedono di essere assistiti a domicilio nonostante siano completamente soli. Molti di questi malati, forse proprio per la loro solitudine, sono consci della loro particolare situazione ed anche in presenza di un peggioramento grave delle  loro condizioni, chiedono di morire nel proprio letto, spesso rifiutando il ricovero in un hospice e tantomeno in un ospedale. In alcuni casi particolari, quando è  ormai solo una questione di giorni, da parte  del medico è naturale chiedere  nuovamente se c'è qualcuno da  avvertire per l’infausto decorso della malattia. Non è raro che la risposta del malato ci confermi la completa assenza di familiari, di amici o conoscenti.

Ultimo aggiornamento (Martedì 27 Dicembre 2016 15:37)

Leggi tutto...