Che cos'è il coronavirus

Sintomi, trattamento e rischi

Un virus respiratorio si è diffuso dalla Cina in una dozzina di altri paesi, compresi gli Stati Uniti ed alcuni paesi europei. Secondo le autorità sanitarie cinesi,  questo focolaio internazionale, di un infezione respiratoria causato da un nuovo coronavirus ha ucciso almeno 106 persone e ammalato di circa 4.500.

L'epidemia è iniziata a Wuhan, in Cina , apparentemente in un mercato che vende pollame vivo, frutti di mare e animali selvatici. Ora il virus è emerso in una dozzina di altri paesi, tra cui Giappone, Corea del Sud, Francia, Australia e Stati Uniti. Gli investigatori in altre nazioni, e in diversi stati americani, stanno valutando possibili casi.

I funzionari in Cina hanno chiuso i collegamenti di trasporto da e verso Wuhan e altre città colpite. Le scuole sono state chiuse nelle regioni colpite. Le vendite di pacchetti turistici dalla Cina ad altri paesi sono state interrotte. Le principali attrazioni e festival sono stati chiusi, così come i cinema.

Cinque casi sono stati confermati negli Stati Uniti: uno nello Stato di Washington ; uno a Chicago ; uno in Arizona; e due in California. Tutti i pazienti avevano recentemente viaggiato in Cina. Più di 100 altri pazienti sono stati sottoposti a test.

Ma molto è ancora sconosciuto sul virus appena identificato, tra cui la facilità con cui viene trasmesso è la frequenza con cui provoca gravi malattie che possono portare alla morte. Ecco cosa abbiamo imparato finora sul virus e sull'epidemia.

Che cos'è un coronavirus?

I coronavirus prendono il nome dalle punte che sporgono dalle loro membrane, che ricordano la corona del sole. Possono infettare sia gli animali che le persone e possono causare malattie del tratto respiratorio, che vanno dal comune raffreddore a condizioni pericolose come la sindrome respiratoria acuta grave o la SARS. La SARS (acronimo di Severe acute respiratory syndrome) o sindrome respiratoria acuta grave (o "severa"), è una forma atipica di polmonite apparsa per la prima volta nel novembre 2002 nella provincia del Guangdong (Canton) in Cina. che ha fatto ammalare migliaia di persone in tutto il mondo - e ne ha uccisi quasi 800 - durante il  2003.

Quanto è pericoloso?

I funzionari sanitari di tutto il mondo sono allarmati, ma è difficile valutare con precisione la mortalità di un nuovo virus. Lunedì l'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato l'epidemia un'emergenza sanitaria globale .

"Quando riceviamo una nuova malattia infettiva, scopriamo prima i casi più gravi, la cima della piramide per così dire", ha affermato il Dr. William Schaffner, professore di medicina preventiva e malattie infettive presso il Vanderbilt University Medical Center.

"Mentre l'indagine continua, spesso apprendiamo che ci sono persone meno gravemente infette e persino persone che sono infette che non si ammalano affatto."

In confronto, circa 200.000 persone vengono ricoverate in ospedale con l'influenza ogni anno negli Stati Uniti e circa 35.000 persone muoiono.

Ma mentre alcuni scienziati affermano che il nuovo virus sembra essere meno grave di altri coronavirus, come la SARS e la MERS a sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS) è una malattia respiratoria virale nuova per l'uomo. È stato segnalato per la prima volta in Arabia Saudita nel 2012 e da allora si è diffuso in molti altri paesi, tra cui gli Stati Uniti, attualmente per il coronavirus non è chiaro se le autorità cinesi siano state completamente trasparenti sul numero di infezioni e decessi , o anche se queste cifre siano state attentamente verificate.

"Le informazioni che conosciamo tendono a cambiare rapidamente", ha dichiarato la dott.ssa Julie Vaishampayan, presidente del comitato per la salute pubblica della Infectious Diseases Society of America. "Ogni volta che esce un nuovo virus, ci vuole un po’ 'di tempo per conoscerlo. Ci saranno molti cambiamenti. "

Come viene trasmesso?

Il coronavirus di Wuhan è molto probabilmente trasmesso attraverso la tosse e lo starnuto, come nel caso dell'influenza e di altri virus respiratori, ha affermato il dott. Vaishampayan.

Gli scienziati si stanno sforzando per capire la trasmissione del virus. Un attento esame di una famiglia, pubblicato venerdì sulla rivista medica The Lancet, suggeriva che il virus fosse passato da un parente malato ad altri sei; solo due di questi hanno avuto contatti con il paziente iniziale.

Il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie ha analizzato 198 casi confermati a Wuhan. I ricercatori hanno scoperto che il 22% aveva un'esposizione diretta al mercato della carne e il 32% aveva contatti con persone che avevano la febbre o malattie respiratorie.

Ma circa la metà non era mai stata sul mercato né aveva avuto contatti con nessuno che fosse malato. Secondo il rapporto sedici operatori sanitari sono stati infettati mentre si prendevano cura dei pazienti, I ricercatori dell'Imperial College di Londra hanno stimato che nell'attuale epidemia, ogni persona infetta ha passato il virus ad altre 2,6 persone, in media. Ma i modelli statistici prodotti così presto in un'epidemia risultano spesso sbagliati.

Quante persone sono state infettate e quante sono morte?

Si sa che circa 4.500 persone sono state infettate e almeno 106 sono morte. La maggior parte degli infetti viveva a Wuhan, una città di 11 milioni nella Cina centrale, o aveva viaggiato di recente lì.

Le epidemie causate da altri membri della famiglia virale, SARS e MERS, hanno avuto alti tassi di mortalità: il 10 percento per la SARS e circa il 35 percento per la MERS. È troppo presto per conoscere il tasso di mortalità per il nuovo virus.

L'influenza uccide più persone ogni anno, ma il suo tasso di mortalità è solo di circa lo 0,1 percento. Il numero delle morti è alto perché così tante persone vengono infettate. Il tasso di mortalità dell'influenza pandemica spagnola nel 1918 era di circa il 2 percento.

Le diffuse epidemie di coronavirus hanno il potenziale per arrecare notevoli danni, quindi le autorità sanitarie si affrettano a prendere le adeguate misure.

Una delle maggiori preoccupazioni è che sia con la SARS che la MERS, alcuni pazienti sono diventati inspiegabilmente "super diffusori" che hanno infettato un numero enorme di persone. In un ospedale di Seoul, in Corea del Sud, nel 2015, un uomo con MERS lo ha trasmesso a 82 pazienti.

Dove è iniziato il nuovo focolaio di coronavirus?

L'8 gennaio, il New York Times ha riferito che i ricercatori cinesi avevano identificato un nuovo coronavirus come patogeno dietro una misteriosa malattia che aveva fatto ammalare 59 persone a Wuhan.

I casi erano collegati a un mercato che vendeva pesci vivi, animali e uccelli. Il mercato è stato successivamente chiuso e disinfettato.

 

 

 

Mappa del Coronavirus

Il virus ha colpito più di 4500 persone in Cina e una manciata in altri paesi

 

Quale trattamento è disponibile?

Il trattamento principale è la terapia di supporto, incluso assicurarsi che il paziente riceva abbastanza ossigeno e usare un ventilatore per spingere aria nei polmoni, se necessario, ha detto il dott. Vaishampayan. I pazienti devono riposare e bere molti liquidi "mentre il sistema immunitario fa il suo lavoro per guarire  l’infezione.", ha detto.

Nessun farmaco è stato approvato per le malattie del coronavirus, incluso il coronavirus di Wuhan, sebbene un farmaco antivirale chiamato remdesivir sembra essere efficace negli animali. Funzionari cinesi stanno sperimentando almeno un altro farmaco per curare l'infezione da HIV.

Gli scienziati hanno rapidamente identificato il virus e funzionari del National Institute of Health hanno affermato che i progressi della tecnologia potrebbero consentire di testare un vaccino contro il coronavirus di Wuhan entro tre mesi .

Qual è la fonte dell'epidemia?

Gli animali sono la fonte primaria più probabile dell'epidemia, ma non è ancora chiaro quali animali. Si ritiene inoltre che epidemie passate di malattie simili, compresa la SARS, siano emerse dai mercati di animali vivi. Il coronavirus che causa la MERS viene trasmesso all'uomo dai cammelli.

Ma sebbene si pensasse che i primi pazienti ammalati dal coronavirus di Wuhan avessero contratto la malattia sul mercato, la malattia può anche essere trasmessa da persona a persona. Un numero crescente di persone, compresi i professionisti medici che si prendono cura dei pazienti, sono stati infettati. Ciò rende il virus più difficile da contenere.

Cosa stanno facendo le autorità sanitarie per contenere il virus?

Le autorità cinesi hanno chiuso i collegamenti di trasporto da e verso Wuhan e altre città colpite, circondando circa 50 milioni di persone. Il servizio di autobus è stato ridotto, così come i viaggi all'estero. Il governo sta costruendo due nuovi ospedali per gestire i pazienti con coronavirus; saranno finiti tra circa due settimane.

Grandi raduni pubblici e spettacoli sono stati banditi a Wuhan e il governo ha annunciato che tutti i residenti devono indossare maschere in pubblico per aiutare a prevenire la diffusione della malattia. I cinema sono chiusi in gran parte del paese.

I governi di tutto il mondo stanno controllando i passeggeri originari di Wuhan che abbiano segni di malattia. La Corea del Nord ha temporaneamente vietato il visto ai turisti stranieri, molti dei quali provengono dalla Cina.

Quali sono i sintomi dell'infezione?

I sintomi includono febbre, tosse grave e difficoltà respiratorie o respiro affannoso. La malattia provoca lesioni polmonari e polmonite. I casi più lievi possono assomigliare all'influenza o a un brutto raffreddore, rendendo difficile il rilevamento. Si ritiene che il periodo di incubazione - il tempo dall'esposizione all'insorgenza dei sintomi - sia di circa due settimane.

Venerdì, le autorità cinesi hanno dichiarato di aver visto casi che non soddisfacevano la solita descrizione. In questi pazienti, i primi sintomi erano di tipo gastrointestinale, inclusa la diarrea.

Domenica, Ma Xiaowei, capo della commissione sanitaria nazionale cinese, ha affermato che le persone infette potrebbero diffondere il virus anche senza avere i sintomi. La dichiarazione ha sorpreso e reso perplessi gli esperti americani.

Sto viaggiando in Cina. Cosa posso fare per proteggermi?

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno messo in guardia contro tutti i viaggi non essenziali in Cina. Il CDC ha esortato tutti coloro che devono andare per forza a prendere precauzioni rafforzate, evitando il contatto con chiunque sia malato, nonché con gli animali e i mercati in cui vengono venduti.

Chiunque sia più anziano o abbia una condizione di salute scadute dovrebbe consultare un medico prima di fare un viaggio in Cina.

Il Dr. Schaffner, del Vanderbilt University Medical Center, ha affermato che i viaggiatori dovrebbero praticare una “buona igiene delle mani” - lavarsi spesso le mani ed evitare di toccarsi il viso - e mantenere una distanza da chiunque tossisca e starnutisca.

I viaggiatori dovrebbero monitorare la loro salute al loro ritorno. Se si sviluppa una tosse o febbre, chiamare gli operatori sanitari prima di entrare nel paese, in modo che si possano preparare e mettere in atto misure di protezione.

Dovrei indossare una maschera?

Se hai un'infezione respiratoria, indossare una maschera aiuta a proteggere le persone intorno a te dalle malattie riducendo il rischio di diffusione dell'infezione, dicono gli esperti. Indossare una maschera chirurgica può in qualche modo proteggerti dalle infezioni in mezzo alla folla in caso di epidemia, ma, in genere, le maschere chirurgiche non sono abbastanza adatte per filtrare tutta l'aria che stai respirando.

Gli esperti dicono che è meglio lavarsi le mani frequentemente durante il giorno.

Al momento, il rischio di infezione con il nuovo coronavirus negli Stati Uniti - dove finora ci sono solo cinque casi confermati - "è troppo basso per iniziare a indossare una maschera facciale", ha detto il dottor Rabinowitz. "Il rischio è molto, molto basso per il grande pubblico."

Cosa stanno facendo i funzionari sanitari statunitensi per prevenire un focolaio negli USA?

I funzionari sanitari americani stanno lavorando a stretto contatto con l'OMS e i dipartimenti sanitari statali e locali per monitorare la situazione. Il CDC, che ha attivato un sistema di risposta alle emergenze, ha inviato i lavoratori nei principali aeroporti per controllare i passeggeri in arrivo da Wuhan in cerca di segni di malattia e ha sviluppato un test diagnostico per il virus, tecnicamente chiamato virus 2019-nCoV.

Il CDC ha incaricato gli ospedali di tutto il paese di chiedere ai pazienti che entrano con febbre o malattie respiratorie del recente viaggio a Wuhan o del contatto con chiunque abbia recentemente viaggiato a Wuhan.

I team CDC stanno fornendo assistenza nelle indagini statali e stanno aiutando a rintracciare chiunque possa essere entrato in contatto con le persone infette. Il personale CDC è stato inviato negli aeroporti per aiutare a controllare i passeggeri in arrivo dalla Cina.

 I dati riportati in questo articolo possono risultare non più validi in considerazione dell’evolversi della situazione.

_______

Di Roni Caryn Rabin  New York Times Pubblicato il 21 gennaio 2020 Aggiornato il 27 gennaio 2020