Canovalandia Onlus per Ryder: un aiuto concreto

L’arrivo della Pasqua per le organizzazioni non profit coincide con la rendicontazione delle singole donazioni ottenute nel precedente anno fiscale. È stata una grande soddisfazione accorgersi che nel 2020 abbiamo ricevuto un generoso sostegno da un'altra Organizzazione Non-profit che è famosa per sostenere altre strutture del terzo settore impegnate nel sociale. Questo è il nostro ringraziamento a Canovalandia Onlus.

 

È ormai passato un anno dallo scoppio della pandemia di Covid-19, un evento largamente imprevisto soprattutto rispetto alle conseguenze che esso ha generato nella nostra quotidianità. Gli effetti sulle attività produttive e i servizi sono stati ancor più devastanti, e il terzo settore non è stato risparmiato.

La Ryder Italia, offrendo servizi sociosanitari essenziali, non ha mai interrotto la sua attività sul territorio, continuando a erogare i suoi servizi; tuttavia, ci siamo trovati a fronteggiare la carenza di dispositivi di protezione individuale (DPI) quali in primis mascherine, ma anche guanti, tute e occhiali di sicurezza; questo esponeva i nostri operatori, e di conseguenza i nostri pazienti, a elevati rischi di contagio. La situazione era gravissima, a maggior ragione se pensiamo che i pazienti della Ryder appartengono alle categorie più vulnerabili a un eventuale contagio da Covid-19 e dunque a conseguenti esiti infausti.

I pochi DPI che riuscivamo a reperire sul mercato erano venduti a costi elevati, incidendo pesantemente sul nostro budget e sottraendo risorse preziose all’attività di assistenza domiciliare.

In questa situazione ci è venuta in aiuto Canovalandia Onlus, che ha sostenuto le spese per l’acquisto dei necessari DPI, consentendoci di poter tornare in breve tempo a lavorare a pieno regime e in condizioni di massima sicurezza per operatori e pazienti.

Canovalandia Onlus da tempo ha individuato e sostenuto la missione di occuparsi degli anziani bisognosi.

La missione di Canovalandia Onlus è di avviare azioni concrete e strutturate finalizzate al sostegno della "terza età in difficoltà" e dei bisognosi attraverso interventi concreti, quali fornitura di arredi, ascensori, ambulanze, letti, oltre alla ricerca e gestione della soluzione di problemi strutturali di maggiore rilevanza ed impatto sulla vita quotidiana dei non abbienti.

Canovalandia ha avviato diverse iniziative volte al sostegno anche di altri Soggetti di volontariato, mirate al contrasto delle conseguenze della pandemia. Questo dimostra che è possibile creare una rete di solidarietà mettendo a sistema diverse iniziative più o meno grandi affinché si possa convergere su obiettivi condivisi ottimizzando le risorse a disposizione, spesso limitate.

La sede di Canovalandia Onlus è in Via Cicerone 49, 00193 Roma e potete trovare molte informazioni nel sito www.canovalandiaonlus.it