Cosa fare in caso di lutto

In caso di morte di un parente o di una persona cara è necessario effettuare, prima della sepoltura, alcune operazioni.

• Se il decesso avviene in casa, occorre:

1) chiamare il medico di medicina generale che accerta le cause della morte e compila un certificato. Il medico di famiglia provvederà ad avvertire il medico necroscopo che confermerà l’avvenuto decesso e rilascerà un altro certificato;

2) se il paziente è in assistenza con la Ryder, ha la possibilità di contattare il medico di guardia, il quale provvederà alla constatazione ed alla certificazione del decesso;

3) comunicare, entro le 24 ore, il decesso all’ufficiale di stato civile.

• Se il decesso avviene in ospedale o in casa di cura, la struttura sanitaria provvede a trasmettere la dichiarazione di morte all’ufficiale di stato civile del Comune in cui è avvenuto il decesso, che provvederà, entro il termine delle 24 ore, a rilasciare il certificato di morte ai familiari.

 

Per la denuncia di morte

Anagrafe – via Petroselli, 50

VII Municipio – via Predestina, 510

XIII Municipio – via Celli, 2/b

Orari: lunedì, mercoledì e venerdì – 8,30/12,30; martedì – 8,30/12,30 – 14,30/17,00; giovedì – 8,30/17; sabato e domenica – 8,30/11,00

 

IL SERVIZIO FUNEBRE

 Per i servizi di onoranze funebri (fornitura del feretro, necrologio, manifesti e trasporto funebre) ci si può rivolgere all’Agenzia di Onoranze Funebri dell’AMA, oppure ad un’agenzia privata. Tale scelta è possibile sia nel caso di trasporto funebre all’interno del territorio cittadino, sia in ambito nazionale o estero.

I costi variano in base al tipo di servizio scelto ed al luogo di destinazione della salma. Per eventuali informazioni è possibile contattare[1]:

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Via del Verano, 72/A

Orario di apertura degli uffici: Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 8.30 alle 12.30

Martedì e Giovedì dalle 8.30 alle 12.30e dalle 15.00 alle 17.00; Sabato dalle 8.30 alle 12.30

e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Call Center: 06/49236331/2/3, dal Lunedì al Sabato dalle 8.30 alle 14.00 

 

Suggerimenti utili

• Se possibile, delegare ad un familiare emotivamente meno coinvolto le procedure per lo svolgimento del funerale o farsi accompagnare da una persona amica.

• E’ bene, nella scelta dell’impresa funebre, valutare sulla base di esperienze dirette e indirette la competenza e l’adeguatezza dei prezzi.

• Richiedere il preventivo scritto di ogni prestazione o fornitura attinente con il funerale, confrontandola con il listino esposto, se presente.

 

LA SEPOLTURA

 

Nei cimiteri del Comune di Roma possono essere accolte le persone:

  • che sono morte nel territorio del Comune di Roma;
  • che in vita avevano la residenza nel Comune di Roma;
  • che hanno titolo per essere sepolte in tombe o loculi concessi a privati all’interno dei cimiteri romani;
  • non domiciliate e non decedute nel Comune di Roma, per il ricongiungimento nello stesso cimitero di coniugi o di genitori ai figli;
  • decedute e residenti in altro comune il cui cambio di residenza è avvenuto contestualmente al ricovero in casa di cura a lunga degenza o in casa di riposo;
  • decedute all’estero ma iscritte all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) del Comune di Roma;
  • non residenti e non decedute nel Comune di Roma, il cui nucleo familiare (coniuge o, in mancanza, figli o genitori) sia residente nel Comune di Roma.

 In assenza del coniuge o con il suo consenso, anche la persona convivente con il defunto ha diritto a chiedere l’autorizzazione alla sepoltura, purchè vi sia stata una residenza comune per almeno 5 anni continuativi prima del decesso.

Il cimitero di competenza è dato dalla zona d’utenza ove è residente il richiedente.

L’Amministrazione Comunale ha stabilito per i cimiteri romani le seguenti zone d’utenza, in

base alla residenza:

Cimitero Flaminio Municipi I II,III, IV, V, VI, VII, IX, XVII e XX

Cimitero Laurentino Municipi X, XII, XV(esclusa zona ponte Galeria)

Cimitero di S.Vittorino Municipio VIII

Cimitero di Ostia Antica Municipio XIII

Cimitero di Castel di Guido Municipi XVI e XVIII

Cimitero di S.Maria di Galeria Municipio XIX

Cimitero di Isola Farnese Zona di Isola Farnese e parte della zona di La Storta

Cimitero di Cesano Zona di Cesano

Cimitero di Maccarese Ponte Galeria e, fino all’ultimazione dei lavori di ampliamento dei cimiteri di Castel di Guido e Santa Maria di Galeria, le zone di Santa Maria di Galeria, La Storta (dalla parte confinante con Santa Maria di Galeria fino alla Ferrovia Roma – Viterbo), Castel di Guido, Casalotti, Torrimpietra.

[1] www.amaroma.it